Il sesso con preservativo piace, tanto quanto quello senza. Lo dimostrerebbe uno studio dell’Indiana University, uno di quelli che tenta di far passare il messaggio del sesso sicuro. Uomini e donne tra i 18 e i 59 anni provano lo stesso godimento sia col cappuccio che senza.

Eppure conosco uomini a cui basta il solo pensiero del preservativo per sgonfiarsi di qualsiasi aspirazione. Dall’altra è anche vero che esistono quelli che il preservativo lo usano senza problemi, ma che continuano a preferire il tutto “nature”.

Il fatto è che come sempre nell’immaginario collettivo chi ha il diritto di dire qualcosa in merito alla questione è soltanto colui che il preservativo è “costretto” a indossarlo, il macho della situazione. Avremo pur il diritto di dire qualcosa anche noi del gentil sesso riguardo all’annoso guanto?

Ora, le questioni sono due: da una parte il preservativo è sacrosanto, che piaccia o meno, soprattutto quando si parla di sesso occasionale. E sappiamo tutti il perchè. Dall’altra la voglia di sentire quel contatto scevro da ogni protezione, totalmente elettrizzante, la proviamo anche noi donne. Ma in certi casi proprio non si può. (Oppure c’è sempre il preservativo spray…qualcuno l’ha provato?!)

Quindi, cari maschietti occasionali, smettete di sperare nella nostra presunta pillola anticoncezionale e soprattutto abbandonate del tutto l’idea di giustificare le vostre performance mediocri impuntandone ogni colpa al preservativo. Perchè, invece di sperare di tenerlo chiuso nella sua bustina, non provate a farne un’arte? La fantasia, in questo campo, certo non vi manca: usatela in modo produttivo, invece di farvi venire tutti quei calli alle mani. In fondo il rischio di malattie e di gravidanze indesiderate tocca anche voi: mica vorrete rinunciare per questo a una sana ginnastica da camera?!?

photo credit: Koshiro.kun via photopin cc