C’è chi sostiene che il sesso più appagante avvenga soprattutto tra individui dello stesso genere. Questa filosofia è basata su un concetto che non è opinabile: ognuno conosce le proprie preferenze e naturalmente un individuo dello stesso sesso le conosce altrettanto bene, senza il bisogno di chiederle. Perché è questo il nodo: non tutti sono bravi a domandare.

Eppure spiegare al partner cosa piace e cosa no è l’ingrediente fondamentale dell’amore, ma sebbene sia molto più facile e immediato dire cosa non sia gradito, è difficilissimo fare richieste su quello che piace. Questo perché alcune richieste si teme possano risultare strane, quasi al limite della depravazione, ma tra individui che si conoscono ormai bene queste paure non dovrebbero esserci. Certo, ci sono alcune donne che non si fanno problemi, ma ce ne sono altrettante che presentano in questo campo insicurezze e timidezza. Ecco, perciò, cinque pratiche che le donne non hanno il coraggio di chiedere.

Non a tutte le donne è gradito il sesso anale. Alcune di queste, tuttavia, non è che non gradiscano certe pratiche, ma hanno semplicemente paura di sentire dolore o che l’uomo trovi qualcosa di indesiderato da quelle parti. Dato che si tratta di un argomento molto delicato, lo si deve chiedere in maniera altrettanto delicata: magari introducendo il discorso attraverso delle domande circostanziate, come per esempio se la partner ha avuto già esperienze pregresse in quei luoghi remoti. Quelle parti del corpo sono ricche di terminazioni nervose, per cui la pratica può diventare abbastanza piacevole sempre che non si usino neppure termini fuori luogo. A volte, essere barocchi paga.

Un’altra cosa che le donne sono restie a chiedere è la dominazione. Non si tratta di fruste, manette e di indossare biancheria intima in latex, ma semplicemente di un gioco. A tutte piace un po’ mescolare coccole e finte risse, utilissime anche per testare la consistenza del supporto su cui poi si fa l’amore. Una filosofia di pensiero sostiene anche che una leggera pressione sul collo possa agevolare il raggiungimento dell’orgasmo: qui però bisogna stare bene attenti a non lasciarsi andare, perché la pratica potrebbe diventare pericolosa. Comunque a tutto questo ci si arriva per gradi e le donne che ci sono più portate, poi, potrebbero chiedere anche altre pratiche che corrispondono al cosiddetto sadomaso soft, ossia che consistono non nel dolore, ma in un’eccitazione che è più che altro mentale e ha carattere fortemente ludico. Nel sadomaso si usa anche una parola di sicurezza, in modo che, quando il gioco smette di essere piacevole, ci si può fermare.

Ad alcune donne piace essere vestite quando si fa l’amore. Non vestite di tutto punto a meno che non si stia facendo un giochino di ruolo, certo, ma magari con della biancheria sexy, che forse è stata comprata in un costosissimo negozio del centro. La maggior parte degli uomini però preferisce la donna completamente nuda, per cui si potrebbe trovare una sorta di compromesso: intanto, i complimenti non sono mai troppi, per cui se una donna ci ha rimesso tempo e soldi pur di apparire sexy, qualche commento carino non ci sta mai male. Inoltre, si può iniziare con la biancheria, magari chiedendo, sempre con la solita delicatezza di rito, uno spogliarello stile burlesque: la donna capirà che è stata apprezzata e l’uomo alla fine la potrà vedere come mamma l’ha fatta.

Un capitolo molto delicato è rappresentato anche dalle parolacce a letto. All’uomo che si lascia fortemente andare forse stupirà, ma non a tutte piace sentire le parolacce o sentirsi dare della donnaccia a ore. Alcune donne, però, prendono la cosa come un gioco, per cui vale la regola d’oro di tastare il terreno e non ritrovarsi a letto all’improvviso con delle parole che possono suonare davvero sgradevoli. Le parole usate, inoltre, non devono essere affatto umilianti.

Infine, alcune donne usano dei giocattoli erotici ma si potrebbero sentire imbarazzate a portarseli a letto insieme a un uomo, oltre il fatto che molti uomini lo considerano offensivo, come se fossero effettivamente i soli in grado di soddisfare la propria partner. Invece i sex toy possono essere utilissimi per apprendere qualcosa in più sulla sessualità della propria compagna, per cui non vanno visti come degli intrusi a letto, bensì come degli amici molto intimi.

Fonte: The Frisky.