Uno studio realizzato dai ricercatori dell’Università di Cincinnati, guidati da Yvonne Ulrich-Lai e Giacomo Herman e pubblicato sulla rivista scientifica PNAS, ha dimostrato come il cibo, e in particolare quello contenente zucchero, influisce sui livelli degli ormoni dello stress. Lo stesso vale per il sesso.

I ricercatori sono giunti a queste conclusioni dopo aver sottoposto a stress ambientale tre diversi gruppi di cavie da laboratorio, alimentati in maniera differenziata. Il primo gruppo ha ricevuto una soluzione a base di zucchero, il secondo una soluzione artificialmente dolcificata con saccarina, mentre il terzo è stato utilizzato come gruppo di controllo. Dopo avere esaminato le risposte comportamentali dei topolini, gli esperti hanno rilevato che gli animali nutriti con la soluzione a base di zucchero e di saccarina avevano frequenza cardiaca e livelli degli ormoni dello stress più bassi rispetto a quelli del gruppo di controllo.

La ricercatrice Ulrich-Lai spiega infatti:

Questo spiega che sono le proprietà piacevoli dei cibi, e non quelle caloriche, a ridurre la sensazione di stress.

Al tempo stesso i ricercatori hanno notato un uguale abbassamento dei livelli degli ormoni legati allo stress nei topolini che venivano tenuti lontani dai loro partner sessualmente attivi. Ciò dimostra quindi come la coppia sesso-cibo possa risultare efficace nel tenere lontano irritazione, ansia e preoccupazioni.