Può sembrare strano e ai limiti dell’incesto, eppure molti adolescenti, e non solo, trovano quasi naturale avere una relazione sessuale con la sorella di uno dei genitori, stando a quanto rivelato da numerosi lettori alla redazione del sito Libero.it.

Non esiste più nessun tabù sull’argomento, né tantomeno i diretti interessati si sentono colpevoli o pervertiti nel fare sesso con la zia, spesso vista quasi come una maestra di erotismo e di vita, che in molte occasioni inizia alle pratiche sessuali il nipote inesperto.

Galleria di immagini: Sesso

Il fattore esperienza sembra sia fondamentale in più di un caso, infatti dai vari racconti emerge che i ragazzi trovano nella zia proprio la persona che è in grado di trasmettere insegnamenti e conoscenza, in campo sessuale ma non solo, e magari l’amore sboccia in occasione di qualche richiesta di aiuto pratico da parte della donna che, in qualche modo, ha piacere di ricambiare il favore. Ecco un’opinione che illustra la natura di questo rapporto particolare:

È solo un periodo della mia vita, non desidero sposare mia zia! Sto maturando, mi sta insegnando molto.

La differenza è di 24 anni, non sono pochi. Sono sempre più convinto che i giovani maschi dovrebbero essere svezzati sessualmente da donne più mature, noi siamo ignoranti in materia sentimentale e amorosa rispetto a voi donne dal senso innato e più che predisposto verso l'amore, quindi la mia cara zietta la metterò su un piedistallo come una regina per ciò che mi sta insegnando e facendo vivere.

C'è poi chi sostiene che fare l'amore con una donna molto più matura sia il sogno erotico di moltissimi giovani maschi, mentre per altri è più che altro una questione di opportunismo, per cui offrono tenerezze e performance intime in cambio di regali e danaro.

Ma cosa ne pensano le zie? Molte vedono come una vera e propria missione l'educazione sessuale del nipote, che chiaramente non può essere compiuta da una mamma, almeno dal lato pratico. Anche il brivido che si prova nel mantenere una relazione clandestina, certamente, fa la sua parte a tutte le età.