Sesso in auto, il preferito dagli italiani. A gradire i contorsionismi tra i sedili è l’80% delle persone intervistate nel sondaggio del Centro Studi e Documentazione dell’assicurazione online Direct Line. Le ragioni alla base di questi risultati non si conoscono, ma presumibilmente sono inerenti alla ricerca di una maggiore intimità.

Tenendo presente che i ragazzi oggi abbandonano il nido sempre più in là con gli anni, è normale che i trentenni si sentano maggiormente a loro agio a fare sesso in automobile piuttosto che a casa dei propri genitori. Bisogna però ricordare che il sesso in auto, se non opportunamente occultato con giornali o tendine, è un reato passibile di denuncia per atti osceni in luogo pubblico e oltraggio al pudore.

A gradire di più il sesso in auto sono gli uomini, addirittura nel 93% dei casi, mentre le donne hanno espresso un 67%: la scomodità non è esattamente una caratteristica femminile probabilmente, e le donne preferiscono le lenzuola o luoghi più esotici e divertenti.

Quelli che non gradiscono il sesso in auto si sono giustificati spiegando di non avere l’età per certe cose, nel 20% dei casi, e il 13% degli intervistati hanno sottolineato di preferire romanticamente le lenzuola. La preferenza tra sedili anteriori o posteriori dipendono dall’età: gli under 25 amano gli anteriori, i 25-45enni i posteriori. Tra i 25 e i 35 anni abbiamo invece una buona percentuale di esibizionisti che rifuggono qualsiasi sedile per un altro posto: il cofano.

Fonte: Il Messaggero.