L’eccesso sembra essere il suo cavallo di battaglia, nelle vita privata come in quella professionale. Sì perché, a soli 25 anni, Melissa P. vanta storie bollenti e proibite vissute fin dall’adolescenza ma, al tempo stesso, successo e fama raggiunti in pochissimo tempo grazie ai suoi libri autobiografici e ad alto tasso erotico.

Fino a oggi, infatti, ne ha scritti ben quattro, ma tutti ricorderanno di certo il primo, “100 colpi di spazzola prima di andare a dormire”, che ha venduto 3 milioni di copie in pochissimo tempo.

Le sue avventure sessuali sono state rese pubbliche e hanno attirato l’attenzione di moltissime persone, in Italia così come nei 42 Paesi in cui il libro è stato tradotto.

Ci si aspetta sempre qualcosa di curioso e hot da questa giovane scrittrice catanese e, così, Vanity Fair l’ha intervistata per conoscere tutti i luoghi in cui Melissa P. ha fatto l’amore.

Inclusi nella lista sono davvero i posti più strani e impensabili, ecco le parole della scrittrice:

L’ho fatto dappertutto. Appena quindicenne, ricordo un’avventura nel cimitero, dov’eravamo andati a giocare a nascondino. Poi, più grandicella, nella toilette di un treno regionale. E come dimenticare le scorticature della volta che, ospite in montagna, a casa di amici, non potendo far sapere agli altri della nostra relazione, ho dovuto fargli un agguato appena è sceso in cantina?

Orgogliosa e divertita dai propri ricordi, Melissa P. continua parlando dei suoi incontri sessuali con gli sconosciuti:

Con gli sconosciuti, invece, preferisco gli alberghi, perché sono anonimi anche nel luogo, il che rende tutto più eccitante.

Ed ecco, infine, la dichiarazione choc:

Il mio sogno erotico irrealizzato resta di farlo nel confessionale di una chiesa… meglio se con un prete!

Le ha provate tutte, Melissa P., ma far cadere in tentazione un prete resta il suo sogno proibito. Che sia davvero così proibito? Non ci stupiremmo certo di leggere, tra qualche tempo, il racconto delle sue esperienze sessuali con religioso.