Non solo alcol e fumo sono le principali cause dello sviluppo del cancro alla bocca, ma esisterebbe un legame anche tra tale tipo di tumore e il sesso orale. A lanciare l’allarme è il risultato di uno studio condotto dal Cancer Research UK, che ha definito questa malattia “un’epidemia emergente”.

Il cancro alla bocca sarebbe provocato anche dal papilloma virus umano (HPV), un virus che è anche la principale causa del tumore al collo dell’utero. Il contatto tra le mucose orali e il virus avviene con la pratica del sesso orale, e dal virus alla formazione del tumore il passo è praticamente breve.

I dati emersi evidenziano come negli ultimi vent’anni tale malattia sia aumentata del 50% negli uomini, mentre nei soli ultimi 3 mesi del 3% tra le donne, aumento da imputare secondo i ricercatori alle abitudini sessuali degli individui, uomini o donne che siano. Coloro che dunque hanno tanti partner sessuali e praticano il sesso orale sono più a rischio: bisognerebbe utilizzare sempre il preservativo, in modo da tutelarsi.

Il cancro alla bocca si trova attualmente all’ottavo posto per gli uomini e all’undicesimo per le donne per quanto riguarda i tumori più comuni al mondo, con un’incidenza stimata intorno ai 275.000 nuovi casi all’anno. Purtroppo gli studi scientifici effettuati in merito a questa malattia non hanno finora compiuto quasi nessun progresso, dunque l’unico modo per salvaguardare la propria salute è anche in questo caso quello di proteggersi.