Sono un ragazzo, ma a volte non mi va di far sesso.” Confessione shock? O semplice ammissione di una banalissima verità? La rubrica “Ask Him Anything” di Cosmopolitan vuole illuminarci sulla questione.

A discapito di luoghi comuni e ciniche convinzioni, il classico chiodo fisso in testa alla popolazione maschile l’avrebbe piantato la solita società. Quella che inneggia alla virilità e anche a un certo maschilismo omofobico. In realtà gli uomini, nonostante l’abbondanza di testosterone (almeno geneticamente parlando), pensano anche ad altro, e soprattutto dicono anche loro di no. Per fortuna? O purtroppo?

Insomma non è vero che basta offrirgliela su un piatto d’argento. Non è detto che passare nude, o quasi, davanti ai loro occhi provochi una reazione. Non basta  chiedere perchè ci venga dato: anche i maschi hanno i loro mal di testa, anche i maschi talvolta hanno le mestruazioni.

La cosa ci sconvolge? Forse perchè le donne (apparentemente) poco consapevoli del loro desiderio sessuale sono sempre state considerate una normalità. Oggi i ruoli paiono invertiti: sono le donne a chiedere e gli uomini a negare. Soprattutto quando si è in coppia da diverso tempo.

Lo sento ripetere sempre più spesso dalle amiche: “da quando sono fidanzata, faccio l’amore molto meno spesso di quando ero single”. Da una parte potrebbe significare semplicemente una naturale evoluzione del rapporto. Dall’altra (volendo escludere il tradimento) tutto ciò mi puzza di comodità: io, uomo, mi posso sedere. Tanto lei è sempre lì.

Attenzione cari maschietti a ragionamenti di questo genere: potreste ritrovarvi  a non passare più così facilmente sotto alle porte. Per quanto i mal di testa di entrambi siano sacrosanti, in medio stat virtus. Conquistare una donna quotidianamente significa anche farla sentire desiderata, voluta, cercata. In amore vince chi fugge? Vero. Ma fuggire sul divano, in pantofole e pigiama, proprio non vale.

photo credit: Paolo Signorini via photopin cc