L’allattamento al seno è la migliore alimentazione per i neonati. Non c’è nessun prodotto artificiale che possa essere paragonato al late materno in quanto a benefici a breve e lungo termine per la salute e lo sviluppo dei bambini.

Ma, nonostante questo sia un fatto risaputo, il numero di donne che lo sceglie non è così elevato come si potrebbe pensare. Per questo si rinnova l’appuntamento con la Settimana per l’Allattamento Materno.

La Settimana per l’Allattamento Materno è un’iniziativa organizzata dall’Alleanza Mondiale per interventi a favore dell’Allattamento e promossa dall’Unicef e dall’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e quest’anno giunge alla sua 15° edizione. Lo scopo di questa iniziativa è quello di promuovere e sensibilizzare le donne e le istituzioni mediche a proporre l’allattamento al seno come alimentazione esclusiva almeno per i primi sei mesi di vita del bambino.

Giacomo Guerrera, Presidente di Unicef Italia precisa:

la Strategia globale per l’alimentazione dei neonati e dei bambini – che è giunta al suo 10° anno di vita – ha l’obiettivo fondamentale di aumentare i tassi di allattamento al seno – in particolare l’allattamento al seno esclusivo per i primi 6 mesi di vita – e di raggiungere il 4° Obiettivo di Sviluppo del Millennio che mira a ridurre di due terzi la mortalità infantile tra 0 e 5 anni.

Per la Settimana per l’Allattamento Materno sono previste diverse iniziative in molte città italiane (Biella, Vercelli, Chivasso, Mestre, Roma, Noale, Faenza, Ferrara, Viterbo, Cervignano del Friul, Palermo, Lido di Camaiore).