Da diva del cinema a madrina di iniziative benefiche. Sharon Stone, la fantastica protagonista di “Basic Instinct”, ora cinquantunenne, è sempre più dedita alla beneficenza. In questa occasione, la diva hollywoodiana è al fianco di uno dei colossi italiani di gioielli, Damiani, per promuovere in tutto il mondo il progetto Clean Water, volto a finanziare la costruzione di pozzi d’acqua potabile per alcuni villaggi africani. L’operazione “acqua pulita” ha come fine ultimo quello di ridurre la mortalità, soprattutto infantile, causata da numerose malattie provocate e trasmesse dalle scarse condizioni igieniche in cui versano molti villaggi africani.

Oltre al continuo impegno dell’attrice nella raccolta fondi per la lotta contro l’Aids, quindi, ora la Stone si muove anche a sostegno delle popolazioni dell’Africa, lanciando una linea di gioielli “eticamente corretti”, denominata semplicemente Sharon Stone for Damiani, composta da diverse collezioni. La prima di queste, denominata “Maji”, che in lingua swahili significa appunto acqua, è stata presentata recentemente a Tokyo, nel prestigioso Toho Cinema, dall’attrice in persona, accolta da una folla entusiasta e da media di tutto il mondo. “Maji” è composta da pezzi quali solitari, verette, ciondoli, bracciali e orecchini, tutti pezzi unici con la firma “Sharon” e il marchio Damiani. La particolarità della linea comunque, non fa perdere di vista lo scopo della sua creazione, e dal lusso si passa alla sobrietà. I diamanti, infatti, sono esclusivamente grezzi, montati su oro o argento bruniti. Parte dei proventi delle vendite di questa linea saranno poi donati ad associazioni umanitarie non governative e no-profit che provvederanno alla costruzione e alla realizzazione dei pozzi.

Dopo il famosissimo accavallameno delle gambe in Basic Instinct, scena per cui la Stone è andata su tutte le furie non appena vista nelle sale, e l’eccesso di pudore che paradossalmente l’attrice critica in Basic Instinct 2, dove sfoggia tutta la sua sensualità e la sua perfetta forma anche se alla soglia dei cinquanta (aveva infatti 48 anni quando sono state effettuate le riprese), la diva hollywoodiana si lasca riprendere e fotografare al fianco di Giorgio Damiani questa volta per aiutare e sostenere chi del lusso non ne può sapere proprio nulla! Continua a stupirci questa Stone…