Una Shenae Grimes sporca, tanto sporca da meritarsi le due erre di “Dirrty”. Una delle protagoniste di 90210 ha posato senza veli per la rivista “Dirrty Glam”. Un lato inedito di una delle attrici più amate della serie spin off del telefilm generazionale “Beverly Hills 90210” che lanciò, tra gli altri, Shannen Doherty e Jason Priestley.

Approdata a vent’anni alla serie, aggiudicandosi uno dei ruoli più belli, quello di Annie Wilson ricalcato su quello che fu proprio della Doherty, la Brenda Walsh carina e pulita che si innamora di un “bello e dannato” e finisce per trascorrere la propria adolescenza struggendosi d’amore, la Grimes si è mostrata in tutto il suo splendore all’obiettivo dei fotografi della rivista, affascinando i lettori.

Il fotografo Elias Tahan ha messo infatti in rilevo un lato seduttivo, che nessuno, vedendo “90210” avrebbe immaginato: le foto la ritraggono in biancheria semitrasparente o in shorts da lolita, anche se la Grimes non è più una teenager.

“90210” potrà essere un ottimo trampolino di lancio per lei: per alcune attrici i telefilm generazionali rappresentano un modo per imporsi al grande pubblico, talvolta portando a ruoli sempre nuovi, com’è accaduto, ad esempio, a Brian Austin Green, o a legarsi un po’ troppo al personaggio, com’è accaduto alla Doherty, che veniva accreditata nei titoli di testa del film “Generazione X” di Kevin Smith con un fumetto che riportava un codice di avviamento postale, stavolta non 90210, ma quello di un luogo nel New Jersey, da dove proviene il regista. Forse la Grimes ci sta già provando a spogliarsi dei panni della collegiale, riuscendoci peraltro benissimo.