Lei è Sheyla Hershey, una modella statunitense che vanta un record nel Guinness dei Primati 2009: ha il seno più grosso del mondo. Finto. Tanto che, per questo, le ha causato dei problemi.

La modella di Houston, che voleva mantenere il primato anche nel 2010, ha deciso di sottoporsi a un’ulteriore, nonché decimo, intervento di mastoplastica additiva, per raggiungere una taglia XXL fuori da ogni parere medico.

Dopo la gravidanza e l’allattamento, la Hershey si era convinta che il suo seno “si fosse rimpicciolito” per cui, quando il medici USA le hanno negato l’intervento, avvisandola dei rischi per la salute, lei è volata a Rio de Janeiro per operarsi comunque.

Risultato: infezione da stafilococco con rischio mortale di setticemia, guarita dai medici a Houston che, fortunatamente, sono riusciti a salvare la vita alla donna. Ora, oltre all’asportazione delle protesi, la Hershey ha perso anche quello che era rimasto del suo seno naturale.

Una vicenda che sicuramente farà discutere: è giusto mettere a repentaglio la propria salute per un irraggiungibile ideale estetico?