Shining, il celebre romanzo horror di Stephen King, avrà un sequel.

La notizia è stata data dallo stesso scrittore sul suo sito Internet: il sequel di Shining si intitolerà Doctor Sleep e uscirà tra un anno, il 24 settembre 2013.

Galleria di immagini: Shining

La storia del seguito farà un grande balzo avanti nel tempo: il piccolo Danny ha ormai quarant’anni e vive lavorando in un ospizio per malati terminali; qui aiuta i pazienti nel trapasso grazie ai suoi poteri e al suo shining, tradotto in Italia col termine “luccicanza”.

Compito di Stephen King, in questo caso, sarà analizzare e sviluppare i segni che in Danny sono rimasti dopo la terrificante esperienza all’Overlook Hotel.

Come dimenticare la trasposizione cinematografica del romanzo di King?: capolavoro di Stanley Kubrick, interpretato da un feroce e impeccabile Jack Nicholson, Shining è ancora oggi uno degli horror più visti, amati e riusciti. Kubrick aveva reso il libro di King un’opera filmica di altissimo livello, tanto che la fama del film supera quella del libro.

A questo punto è lecito chiedersi: ci sarà una trasposizione cinematografica di Doctor Sleep? È la cosa a cui tutti hanno pensato, proprio perché, nell’immaginario collettivo, Shining è prima di tutto un film e poi un libro. Ci sarà qualcuno all’altezza di Kubrick che potrà girare il film senza cadere di fronte al Titano predecessore?

Certo, è presto per poter pensare a un adattamento filmico senza aver letto il libro e averne soppesato la qualità. Ma tutto fa pensare che i diritti cinematografici saranno presto venduti. Chi sarà il degno erede di Kubrick? Balzano alla mente alcuni tra i registi più inquietanti degli ultimi trent’anni – Lynch, Cronenberg, il danese Bornedal, quest’ultimo particolarmente incline agli horror e alle situazioni soffocanti, già conosciuto a Hollywood per il thriller Il Guardiano Di Notte.

Fonte: Adnkronos