Gli short sono la quintessenza dell’estate, semplici e freschi, ecco perché è importante sapere quando e come indossarli. Se è vero, infatti, che non devono mancare nel guardaroba delle fashion victim, è altrettanto vero che per non sbagliare look è importante considerare il fisico di chi li indossa, la lunghezza, il tessuto e l’occasione dell’outfit.

Questi pantaloncini sono, come si evince dal nome, particolarmente corti, con orlo situato al di sopra della metà della coscia. Visto lo spettacolo che spesso si para in estate lungo le vie dello shopping delle nostre città, è bene ricordare che lo short non è adatto alle ragazze molto sovrappeso, ma soprattutto a quelle (anche le più magre) che sono purtroppo tormentate dalla cellulite, e dovrebbero dunque preferire un modello un po’ più lungo, come un bermuda. Per la stessa ragione, quella dell’indecenza, è importante sottolineare che i modelli più corti, inguinali, tanto di moda tra le giovanissime (che senz’altro possono permettersi di indossarli) sono da limitare a luoghi vacanzieri come le spiagge e il lungomare: non è opportuno andare quasi in costume a scuola, all’università, in un ristorante né tanto meno sul posto di lavoro.

Pensare agli short fa senz’altro venire subito in mente il denim: questo tessuto così amato e versatile è perfetto per le occasioni informali, come una passeggiata con le amiche e un weekend all’aria aperta, anche nella sua versione sfrangiata molto alla moda. Per momenti in cui un tocco chic è praticamente obbligatorio, come un party serale in terrazza o un aperitivo, meglio optare per tessuti più eleganti come il jacquard, ma potrebbero andare bene anche il cotone lavorato finemente o un damascato. Questo tipo di short può essere anche tranquillamente indossato in inverno, con calze, tronchetti o décolleté, e nella parte superiore un mini pull o una camicia bon ton con cardigan.

In primavera e in estate sono numerosi gli stili e gli abbinamenti da combinare con gli short. Ai piedi si possono indossare ballerine (per chi ha le gambe più slanciate) o sandali flat, anche da gladiatore, sandali gioiello, espadrillas e zeppe in legno o sughero. Visto che le gambe rimangono molto scoperte e ben in vista, è fondamentale che la parte superiore del corpo equilibri il look: al bando quindi le scollature profonde che vi farebbero sembrare fuori luogo in qualsiasi occasione.

Chi ama il look sportivo non può perdere l’abbinamento con camicia di jeans o camicia a quadri e sneaker, oppure con una t-shirt dal disegno simpatico o dalle righe marinare, sandali flat in pelle dal colore naturale e piccola tracolla abbinata o shopping bag. Per un look sofisticato preferite short in tessuto, sandali con tacco o décolleté e camicia leggera a tinta unita, a fiori, a pois, con una borsa clutch; mentre per una festa indossate sandali gioiello e un top o una camicia di seta. Non dimenticate una bella collana e un blazer per completare il look nelle serate più fresche.