Sensibilizzare sul tema della sicurezza sul lavoro femminile: questo il fine del concorso “Umbria donne e lavoro” giunto alla settima edizione, promosso da Inail in occasione della Festa della Donna, l’8 marzo 2012.

Nell’ambito del lavoro femminile le tematiche relative alla sicurezza sul lavoro, e alla prevenzione, sono sempre attuali: questa volta verranno affrontate attraverso le favole. Il concorso, infatti, si basa sulla scrittura di favole – composte da solo testo o illustrate – che saranno selezionate da una Commissione Tecnica composta da esperti e via Web attraverso i social network Facebook e Twitter.

Per le vincitrici sono previsti tre premi in denaro per ciascuna delle tre sezioni previste: tre assegni paria a 500, 350 e 250 euro.

Il concorso è aperto a tutte le donne, di nazionalità italiana e straniera, con età superiore ai 14 anni. È possibile partecipare gratuitamente fino al 6 febbraio 2012 iscrivendosi al sito donneelavoro.it e inviando la favola attraverso la form.

L’iniziativa, promossa da Inail e Anmil, vede anche la collaborazione della Provincia di Perugia (Assessorati alle Pari Opportunità e Attività Culturali, Economiche e Sociali), la Consigliera di Parità della provincia di Perugia, il Comune di Perugia, l’Università di Perugia Ordine degli Psicologi della provincia di Perugia.

Il tema della sicurezza è oggi più attuale che mai, basti pensare che in Italia i casi di incidenti sul lavoro, anche mortali, che hanno avuto come vittime esponenti del sesso debole sono cifre altissime. Se la prevenzione è fondamentale, è anche importante supportare le donne che hanno subito infortuni nella ripresa e nel reinserimento all’interno del mercato occupazionale.

Fonte: Donne e Lavoro