In una società come la nostra, dove il marketing e il tam tam pubblicitario sono il dogma fondamentale per vendere, i Silly Bandz vanno totalmente controcorrente.

A forma si animaletti, di sagome stilizzate di casette, soli e lune sono i braccialetti dell’ultima moda che, nel giro di un anno, ha visto aumentare a dismisura il fatturato dell’azienda produttrice.

Un successo non preventivato dal creatore che aveva all’attivo 20 dipendenti e si è visto felicemente costretto ad assumerne quasi 200. Partito in sordina, tramite un passaparola sul mercato asiatico, e poi finito nella rete dei social network, attraverso la quale senza nessun investimento pubblicitario è diventato un oggetto ricercatissimo.

Amato dai bambini, per le forme e per i colori spiritosi, Silly Banz è un comunissimo braccialettino di gomma; diventato oggetto di culto da indossare, le patinate star di Hollywood si sono fatte rapire dalla moda.

Sarah Jessica Parker a Mary Kate Olsen ne sono diventate testimonial involontarie, favorendo l’aumento delle vendite.

Anche da noi la moda ha preso piede e siamo sicuri che, questa estate, ne vedremo tantissimi sulle braccia abbronzate di tutti.