Silvia Rocca torna all’attacco della sorella Stefania Rocca e lo fa con parole decisamente pesanti. La dj, modella e scrittrice, nota anche per alcuni suoi calendari senza veli, ha infatti accusato la sorella attrice di essere una raccomandata.

Silvia Rocca si è sfogata con il quotidiano Libero, prendendo di mira la sorella Stefania Rocca, con cui non avrebbe più rapporti da oltre un anno:

Galleria di immagini: Silvia e Stefania Rocca

«Se non faccio cinema, è perché non sono raccomandata come lei. Stefania ha sfondato perché aveva una storia con il regista Gabriele Salvatores. Tutto qui. E comunque mi annoierei a morte a fare il suo lavoro: lei legge un copione già scritto, mentre io preferisco creare.»

La dj e scrittrice, che per il futuro annuncia un libro e spera di partecipare a un reality, ha quindi svelato un piccante aneddoto gossip su una (presunta) storia tra la sorella e il noto regista, con cui Stefania nel 1997 aveva girato la pellicola di fantascienza Nirvana.

Riguardo ai suoi rapporti con la sorella, Silvia ha quindi aggiunto:

«È lei a non rivolgermi la parola da più di un anno. Non ha neanche più visto la mia bambina. Stefania è sempre stata molto competitiva: non so perché, ma mi soffre da sempre. Pensi che una volta mi ha perfino detto che sembro un travestito di 50 anni! Ora vuol fare l’intellettuale: forse, per lei sono troppo trasgressiva e scomoda. In un’intervista recente, ho parlato del nostro allontanamento e le ho lanciato una specie di appello. Per tutta risposta, lei mi ha messo contro tutta la famiglia: ora neanche i miei genitori mi parlano.»

Fonte: Libero