Ennesima brutta figura per Silvio Berlusconi che non perde mai occasione per mettere in ridicolo l’Italia.

Questa volta è toccato al primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu il quale si è sentito dire, in conferenza stampa a Villa Madama, che il Parnaso, quadro di Andrea Appiani, è il Bunga Bunga dell’800.

Silvio Berlusconi, a margine della conferenza stampa, prima di salutare tutti ha esordito con:

“Chiudo con un’informazione culturale. Il presidente Netanyahu mi ha chiesto di chi fosse il quadro in originale alle nostre spalle. Gli do l’informazione, il quadro è di Andrea Appiani e rappresenta il Parnaso, ovvero il Bunga Bunga del 1811. Quello là sono io e quello si chiama Mariano Apicella.”

Inutile dire che il primo ministro israeliano, appena capito si trattasse di una battuta (forse poco felice) ha tolto le cuffie e si è rifiutato di ascoltare altro.

Di seguito il video:

[generic http://tv.repubblica.it/static/swf/z_adv_player.swf?bgColor=black&autostart=false&keyT=&key=&baseURL=http://tv.repubblica.it/static/images/player/&file=repubblicatv/file/2011/06/berlubunga130611.mp4&repeat=false&logo=0&strip=0&nielsenBrand=repubblicatv_&brand=brand_repubblicaradio&dState=normal&scaleMethod=fit&rel=false&fsType=fl&baseURL=http://tv.repubblica.it/static/images/player/&videoTitle=E%20Berlusconi%20scherza%20con%20Netanyahu:%20Il%20bunga%20bunga%20del%201811&streamURL=http://tv.repubblica.it/copertina/e-berlusconi-scherza-con-netanyahu-il-bunga-bunga-del-1811/70649?video&nielsenBrand=repubblicatv_&pub=politica###]