Il 2012 sarà l’ultimo anno del governo di Silvio Berlusconi. L’indiscrezione era nell’aria già dal risultato delle ultime elezioni, così come anche dei referendum dello scorso giugno, ma oggi arriva la dichiarazione ufficiale da parte del Premier stesso: per la tornata elettorale del 2013 non si candiderà, ma cederà il posto ad Angelino Alfano.

“Alle prossime elezioni non sarò io il candidato Premier”.

Galleria di immagini: Silvio Berlusconi in TV

Nei programmi del PDL, o del “Partito degli Onesti” come si sono autodefiniti in questi giorni, il berlusconismo è tuttavia lontano dal tramonto. A seguire Berlusconi ci saranno due sue fedelissimi sia a Palazzo Chigi che al Quirinale, ed è molto probabile che la loro politica segnerà una certa continuità con il passato.

Oltre ad Alfano segnalato come candidato primo Ministro, il PDL è determinato all’elezione di Gianni Letta al Quirinale. In caso che questa ipotesi si realizzasse, vi sarebbe quindi piena compatibilità tra il Premier e il Presidente della Repubblica, scansando così lo spauracchio di un capo di Stato oppositore che potrebbe non firmare tutte le leggi proposte dalla maggioranza. Questione, quest’ultima, che tuttavia non sembra troppo preoccupare il Popolo della Libertà nemmeno oggi, considerando comunque il mandato non propriamente rigido, almeno in termini di rimbalzo alle camere, dell’attuale Giorgio Napolitano.

Nel frattempo, Berlusconi ha colto l’occasione di rinnovare l’alleanza con la Lega Nord, vacillante dopo i risultati amministrativi, seppur non tralasciando una critica nei confronti di Giulio Tremonti dopo il “cretino” rivolto a Renato Brunetta:

“Lui pensa di essere un genio e crede che tutti gli altri siano dei cretini. Lo sopporto perché lo conosco da tempo e va accettato così, ma è l’unico che non fa gioco di squadra. […] Alla fine non può fare niente. Anche lui: dove va? Anche nella Lega hanno un po’ preso le distanze. […] Quel “cretino” è emblematico: Brunetta, giustamente, parlava ai nostri elettori, lui invece parla solo ai mercati.”