È arrivata a 41 anni ed è madre di tre bambini, parliamo di Simona Cavallari che rivedremo fra qualche giorno sul piccolo schermo di nuovo protagonista della nuova serie di Canale 5 “Squadra antimafia Palermo oggi”, dove sarà nuovamente Claudia Mares, anche se non per tutta la serie, visto lo stato avanzato di gravidanza

Qualche anno fa per Simona Cavallari c’è stato un periodo difficile che è seguito alla separazione da Daniele Silvestri, periodi bui in cui si pensa a qualsiasi soluzione per non soffrire più, a volte la vita diventa insopportabile. Anche a Simona Cavallari era passato per la mente di farla finita. A farle superare il difficile momento di empasse, sono stati i suoi figli e l’incontro di un nuovo amore.

Tutto questo lo racconta al settimanae “Diva e Donna”, dalle pagine del settimanare fa un passo indietro e ricorda il periodo post partun con due bambini nati a poca distanza l’uno dall’altro:

“Non lavoravo, poi sono venuti i problemi con Daniele. E’ stato un periodo difficile. Era un oscuro senso di colpa. Avevo tutto ma non stavo bene, mi sono ritrovata da sola, anche Daniele non riusciva a capirmi”.

Era cominciata la crisi con Daniele Silvestri e l’inevitabile allontanamento, che Simona Cavallari spiega così:

“Siamo stati malissimo io e Daniele, anche se fu lui a decidere la separazione. Adesso, dopo tanti anni, mi ha chiesto scusa. Di non aver capito i miei problemi di allora dopo i due parti, lo scombussolamento della gravidanza, l’allattamento”.

E continua: “Ci ho messo tanto a riprendermi. E’ successo quattro estati fa. Non ci si separa solo dal proprio uomo ma da tutto, le amicizie comuni, i familiari. Mi sembra di raccontare un’altra persona… Un’estranea. Come capita spesso a chi si sente perduto e non trova appigli, quella persona ha pensato anche di farla finita”.

Le cose cominciano a cambiare per Simona Cavallari:

“Mi sono aggrappata alla bellezza dei miei figli, ai loro sorrisi, al posto in cui vivo. Mi ha dato pace la meditazione buddista. E poi lo psicologo, il tempo che passava, il nuovo compagno Roberto, un maestro d’armi che sul set mi ha insegnato a sparare e guidare la moto”.