Mediaset mon amour. A ricordare i bei tempi sotto l’egida del Biscione è la primadonna della Rai, Simona Ventura. Fu proprio a Mediaset che iniziò il fenomeno SuperSimo, prima tra i banchi della Gialappa’s band e poi con “Le iene”, trasmissione che la Ventura ha visto nascere e fatto crescere.

Ne è passato di tempo, ma è servito a Simona Ventura a diventare sempre più amata e apprezzata dal pubblico, forse per la capacità di rendere interessanti le trasmissioni di cui è stata la regina indiscussa, forse per il sorriso trascinante mantenuto anche di fronte agli imprevisti più disparati.

Il prossimo giugno scadrà il suo contratto con la Rai e Simona si mostra possibilista sul futuro, senza escludere nessuna svolta. Questo autunno sarà comunque impegnata con il suo “Quelli che il calcio“, mentre ancora è incerta la conferma sul palinsesto de “L’isola dei famosi“.

Il suo sogno? Tornare a “Mai dire gol“, anche solo per una sera, con la Gialappa’s band, che l’ha imposta veramente al grande pubblico non solo come la bellissima donna di spettacolo, ma anche come un’acuta signora della TV italiana.