Si chiama “sindrome della Couvade” e riguarda gli uomini. Uno studio dell’università neozelandese di Waikatoha, condotto dalla ricercatrice Irene Lichtwark, ha scoperto come gli uomini, mariti e partner, la cui donna è incinta, provano sensazioni molto simili a quelle che tipicamente caratterizzano le donne gravide.

Nausea, vomito, voglie culinarie particolari e improvvise e dolori vari, dunque, pare che da oggi non saranno solo le future mamme a sperimentarli. Anzi, lo studio sostiene che un uomo estremamente coinvolto possa anche presentare coliche e dolori addominali.

La sindrome della Couvade, a livello pratico, descrive quei comportamenti che sono legati a reazioni psicopatologiche nelle quali un uomo può trovarsi in rapporto alla paternità.

Tali reazioni, appartenenti all’area comportamentale dell’uomo, possono includere il senso di protezione verso il nascituro: d’altronde, “couver” deriva dal francese “covare, far nascere“.

I sintomi di questa sindrome, inoltre, generalmente scompaiono dopo il parto. La ricercatrice Irene Lichtwark sottolinea come sia importante analizzare questo particolare aspetto della vita maschile che, a tutti gli effetti, rende partecipe l’uomo alla gravidanza:

È importante conseguire una migliore comprensione di questo aspetto della gravidanza. Sarebbe di aiuto a tutti coloro che sono coinvolti in una gravidanza, se vi è una migliore conoscenza di come e perché si verifica la sindrome della Couvade.