Ogni mese il ciclo mestruale annuncia il suo arrivo con dei sintomi (non solo fisici ma anche psicologici) ben precisi e, il più delle volte, facilmente riconoscibili. Non è detto però che siano gli stessi per tutte le donne e che si manifestino con la stessa frequenza o modalità.

È comunque importante capire quando si entra nella cosiddetta “sindrome premestruale”, soprattutto per non far scattare alcun allarme venendo prese da quei classici attacchi di ipocondria che fanno immancabilmente finire su internet alla ricerca di risposte o addirittura dal medico per paura di avere chissà quale malattia. In quei giorni (tra il 14° e il 28° del ciclo) è normale non sentirsi al massimo e avere i sintomi che ora ricorderemo, però diamo un consiglio: segnatevi sul calendario l’inizio di ogni mestruazione in modo tale da non venire colte di sorpresa il mese successivo.

Vediamo ora tutti i sintomi del ciclo mestruale in arrivo.

  • Mal di pancia. I primi dolori si avvertono naturalmente a livello della pancia, con dei veri e propri crampi (che possono essere lievi, ma anche acuti), associati a una certa pressione e pesantezza pelvica.
  • Irregolarità intestinale. In quei giorni potreste soffrire di diarrea o, al contrario, di stitichezza. Il consiglio è quindi quello di cercare di rimediare (per quanto possibile) con una corretta alimentazione.
  • Nausea. Se la mattina vi svegliate con un senso di nausea che finisce poi per accompagnarvi durante tutta la giornata e, come se non bastasse, arrivate anche a vomitare, non vi allarmate: non è detto che siate in dolce attesa.
  • Gonfiore. Prima dell’arrivo del ciclo è normale sentirsi e vedersi gonfie (nella zona della pancia, su mani e piedi), ma anche pesare un pochino di più. È tutta colpa della ritenzione idrica, poi passa. E lo stesso vale per la maggiore sensibilità al seno che si percepite all’improvviso.
  • Mal di testa. Altro “compagno” che ci viene a far visita in quei giorni è il mal di testa, che può essere lieve e costante oppure breve ma talmente forte da portare anche dei brutti capogiri.
  • Dolori diffusi. Il vostro corpo prima del ciclo si indebolisce e quindi è facile ritrovarsi con dei dolori sparsi qua e là, in particolare alla schiena e alle articolazioni.
  • Acne e dintorni. Persino la pelle vi avvisa dell’arrivo imminente del ciclo facendo comparire dei fastidiosissimi brufoli e chi ha già dei problemi a livello cutaneo potrebbe vederli peggiorare (fortunatamente solo per una manciata di ore).
  • Cattivo umore. Si sa, quando gli ormoni si attivano, non è solo il nostro corpo che ne risente ma anche la psiche. Sarà quindi facile sentirsi di cattivo umore, nervose, se non persino depresse. Passerà.