Per premenopausa si intende la fase che anticipa la menopausa; la premenopausa dura diversi anni, dai 2 sino agli 8 anni, duranti i quali possono manifestarsi determinati sintomi.

Tali sintomi possono variare da soggetto a soggetto e si raggruppano in tre differenti categorie:

FISICI

  • secchezza vaginale;
  • gonfiore addominale ed intestinale;
  • tensione mammaria;
  • vampate di calore

ORMONALI

  • ciclo mestruale irregolare;
  • accorciamento della durata del flusso;
  • ciclo mestruale ogni 22/24 giorni anziché ogni 28, causando così il calo nella produzione di ormoni femminili.

PSICOLOGICI

  • ipersensibilità;
  • sbalzi d’umore;
  • irritabilità;
  • instabilità emotiva;
  • ansia;
  • insonnia;
  • ipocondria;
  • stanchezza;
  • crisi di pianto improvvise;
  • perdite di memoria;
  • calo dell’appetito;
  • calo della libido;
  • primi sintomi di depressione

CONSIGLI

Le vampate di calore sembrano essere i sintomi fisici maggiormente fastidiosi. Possono comparire inaspettatamente anche in chi ha ancora il ciclo regolare epa causa è la graduale riduzione degli ormoni estrogeni. Il sistema nervoso centrale reagisce modificando alcune attività, come, per l’appunto, il sistema di termoregolazione. Per stare meglio, vi forniamo alcuni piccoli accorgimenti:

  • vestitevi a strati e con abbigliamento di tessuto in cotone;
  • limitate il consumo di bevande e zuppe calde;
  • utilizzare molto di rado le spezie piccanti;
  • preferire le docce tiepide ai bagni caldi in vasca da bagno.

A cura di Jessica Di Giacomo

photo credit: lanuiop via photopin cc