Sitter-Italia coniuga i bisogni delle famiglie con la necessità quanto mai attuale di contenere le spese. È un servizio pensato da genitori per genitori: non solo li mette in contatto con le baby-sitter presenti sul territorio, ma permette anche loro di conoscere altre mamme e papà residenti nella stessa zona o quartiere per condividere il servizio e quindi i costi di cura dei figli. In più prevede anche la possibilità che gli stessi genitori, qualora abbiano qualche ora di disponibilità, possano offrire essi stessi il servizio di custodia dei bimbi altrui.

Sitter-Italia ha la consapevolezza che la scelta di una tata non è certo da affidare al caso o al semplice passaparola: dal momento che verrà in contatto con le persone più care, servono molti elementi per poter effettuare la scelta.

Sitter-Italia è un servizio attivo da marzo 2013 e in questi pochi mesi ha registrato 40.000 profili attivi tra babysitter e genitori e il numero di genitori che si iscrivono cresce costantemente, quindi sembra davvero rispondere ai loro bisogni.

Le tate sono residenti in ogni angolo del nostro paese, per ciascuna di loro il sito fornisce una scheda ricca di informazioni sull’esperienza, una presentazione fatta dalla tata stessa, arricchita da eventuali referenze, la sua foto, età, disponibilità a prendersi cura di più bambini contemporaneamente, capacità di seguirli nei compiti, conoscenza di lingue straniere, dettaglio delle disponibilità nell’arco della settimana e della giornata, sua localizzazione geografica e fascia di compenso richiesto.

La registrazione al sito di baby-sitter è gratuita e senza impegno. Una volta iscritti si ricevono autocandidature di tate residenti nella zona e si visualizzano altri genitori residenti nel quartiere. Quando si trova il profilo che corrisponde alle proprie esigenze e si vuole contattare direttamente la tata è sufficiente sottoscrivere la premium membership da 5 euro al mese.