Importante passo in avanti per il settore televisivo italiano: dal prossimo anno, SKY sarà disponibile sul digitale terrestre.

SKY, di proprietà della News Corp. di Rupert Murdoch, dovrà tra l’altro garantire in chiaro i nuovi canali che riuscirà a ottenere alla prossima gara del Ministero delle Comunicazioni, per un periodo che dovrebbe andare dai 3 ai 5 anni. Solo dopo questo lasso di tempo, il gruppo SKY Italia potrà proporre soluzioni a pagamento anche sul digitale terrestre. Tutti coloro che possiedono, dunque, un decoder potranno approfittare della ghiotta occasione.

Si tratta di una decisione davvero importante che, sebbene vada ancora notificata sia alle autorità italiane che agli operatori televisivi concorrenti, permetterà a SKY di rilanciare tutto il suo bouquet.

Mediaset, Rai e Telecom Italia avranno un grosso rivale dal prossimo anno ma, allo stesso tempo, avranno dalla loro parte un aumento del valore dei multiplex già in loro possesso.

Si ricorda che a questa novità si va ad affiancare il recente debutto del nuovo canale gratuito di News Corp., “Cielo“, che va ad arricchire ulteriormente il già corposo palinsesto del DTT.