Ritardi anche per Matrix, il programma di approfondimento di Canale 5, che partirà il prossimo “lunedì 21 settembre”. A quanto è dato sapere, pare che i ritardi siano dovuti alle scenografie dello studio non ancora pronte. Ma, nella puntata dedicata a Mike Bongiorno dello scorso 9 settembre, sembrava tutto in ordine.

Indiscrezioni rivelano che il conduttore Alessio Vinci voglia far apportare ancora qualche ultima modifica, forse (sostengono le malelingue) per far apparire il programma diverso, rispetto al collaudato modello Mentana. Vinci, infatti, è subentrato verso la fine della stagione televisiva ad Enrico Mentana, che non solo era conduttore, ma anche autore del programma (il cui titolo si ispira a una celebre trilogia cinematografica con Keanu Reeves), ereditandone anche le scenografie.

Un’altra scuola di pensiero sostiene, invece, che anche Matrix si sia piegato alle esigenze di palinsesto di Porta a porta: il programma di Bruno Vespa prevedeva una super puntata sulla consegna delle case ai terremotati abruzzesi, facendo iniziare in ritardo di qualche giorno anche Ballarò. Quest’ultimo, ironia della sorte, registrò il suo maggiore audience proprio nella puntata dedicata al terremoto.

Infine, qualcun altro afferma ancora che Vinci attenda lo scontro diretto con Vespa: stesso orario ma su canali differenti e… vinca il migliore.

In ogni caso, una domanda viene spontanea in tutto questo trambusto: dove va l’informazione d’approfondimento italiana?