Lo smalto è un trend intramontabile nel mondo femminile. Moltissime donne amano dipingersi le unghie di differenti colori, dai più brillanti e vivaci a quelli più tradizionali. Le tonalità sono davvero tantissime e alcune possono essere glitterate, brillantinate, opache, extra-lucide, di tutti i tipi per tutti i gusti.

Ma come scegliere lo smalto ideale? Così come per il rossetto, che si sceglie in base al colore della carnagione, anche per lo smalto vale la stessa cosa. Tante donne non ci fanno caso al colore, e scelgono semplicemente quello che piace di più ma soffermarsi un attimo e vedere quale smalto si abbina meglio alla propria pelle sarà una tattica vincente.

Per tutte coloro che hanno una carnagione chiara, pallida, e molto spesso hanno capelli biondi e occhi chiari, meglio scegliere dei colori come il rosa, il blu o il giallo, nelle sue diverse sfumature; chi ha la pelle più scura o olivastra può optare sempre per un giallo o un rosa. Tutte gli smalti vanno invece bene per le donne con una carnagione scura, anche se normalmente, da come si vede, meglio scegliere delle tonalità che spicchino sul colore della pelle.

Ovviamente poi la scelta è condizionata anche dal luogo in cui si pensa di indossare lo smalto; un rosa pallido può andare bene per le giornate in ufficio, un giallo canarino può essere l’ideale per una serata in discoteca. Ultimissimo must è quello di abbinare però lo smalto con il colore del rossetto o del lucidalabbra, in modo da essere perfette anche nei più piccoli dettagli.

È importante inoltre ricordarsi sempre di leggere gli ingredienti riportati sulle etichette degli smalti, poiché alcuni elementi possono essere dannosi per le unghie e per la salute. Alcuni di questi, riportati generalmente in inglese, sono: formaldehyde, DBP (dibutyl phthalate), Toluene, Formaldehyde Resin, Camphor.

Fonte: Our Vanity