Tra le mille domande e dubbi che si pongono le neo mamme c’è sicuramente quella: “ma posso smaltarmi le unghie?”

E’ risaputo che gli smalti per unghie contengono delle sostanze abbastanza nocive, ma è stato dimostrato che la percentuale di prodotto che viene assorbita  dalla superficie dell’unghia è davvero minima.

La scienza non ha limiti, infatti negli ultimi anni sono state create apposite linee ipoallergeniche la cui composizione non prevede l’impiego di toluene, formaldeide e dibutilftatalato, sostanze nocive per la pelle e quindi per il bimbo. Ma grazie a questo tipo di smalti le donne in gravidanza non corrono più nessun

Durante la gestazione precisamente intorno al quarto mese,  alcune donne possono soffrire di onicolosi,  cioè lo sfaldamento delle unghie, dovuto ad una carenza di ferro, acido folico e silicio,può essere tenuta sotto controllo attraverso l’applicazione di smalti particolari che oltre a mantenere l’unghia le da un aspetto luminoso e compatto.

Durante la gravidanza per evitare di inalare quantità elevate di odori che emanano gli smalti si consiglia di smaltarsi le unghia in ambienti ben areati.

photo credit: pinkiwinkitinki via photopin cc