Uno degli errori nei quali è più facile incorrere a causa di stress e vita frenetica è quello di non dedicare abbastanza tempo e cura ai propri pasti o di sacrificare {#alimenti} come la frutta. Per recuperare la frutta “persa” durante il giorno, una volta a casa, in meno di cinque minuti potrete prepararvi dei drink leggeri, freschi e allo stesso tempo pieni di energia.

In America vengono chiamati smoothies, hanno una consistenza più spessa rispetto ai nostri frullati e sono serviti in bar e ristoranti come dessert o merenda. Ecco come prepararli.

Galleria di immagini: Drink

Se siete amanti dei frutti rossi – le cui proprietà antiossidanti sono ormai note a tutti – potete unirne una tazza a del latte scremato, con una tazza di farina d’avena diluita in acqua e a tre cubetti di ghiaccio. Frullando il tutto otterrete un drink gustoso ma dallo scarso apporto calorico: 144 calorie a porzione per 7 grammi di proteine, 27 di carboidrati, 1 solo grammo di grassi e 4 di fibre.

Ancora più leggera è la versione a base di pesche e banana, solo 135 calorie. Vi serviranno una tazza di purè di banane molto fredda, una tazza di nettare di pesca, mezza tazza di latte parzialmente scremato e qualche cubetto di ghiaccio. Frullate il tutto fino a ottenere una consistenza liscia ma non troppo liquida.

Con il latte di mandorle potete preparare un drink profumato e leggero, unendone mezza tazza a una tazza intera di latte parzialmente scremato e dieci fragole congelate. Otterrete una bevanda profumata per circa 172 calorie e uno scarso apporto di grassi, appena 4 grammi.

Con due albicocche, una tazza di yogurt magro o greco, sei cubetti di ghiaccio e tre cucchiaini di zucchero di canna potete invece preparare un drink dolce e dal sapore estivo con appena 200 calorie, ottimo per una merenda o da abbinare a un pasto leggero.

Se siete amanti della frutta esotica, con una papaya opportunamente pulita, una tazza di nettare di mango, cinque cubetti di ghiaccio e una tazza di yogurt o latte scremato otterrete un drink leggermente acidulo, da guarnire con semi di melograno o frutto della passione. Il tutto per meno di 180 calorie.

Infine, passiamo a un’alternativa più golosa e un po’ meno leggera, ottima per sostituire un pasto. Con una tazza di yogurt magro, un bicchiere di latte, un cucchiaino di cacao in polvere e uno di caffè, unendo il tutto a sei cubetti di ghiaccio, otterrete un drink che si aggira attorno alle 400 calorie.

Se volete sorprendere degli ospiti con queste bevande rinfrescanti, l’aspetto decorativo è molto importante: guarnite i bicchieri con dei pezzettini di frutta, granella di frutta secca, spiedini di frutta o abbinando cannuccia e sottobicchiere al colore del drink stesso.

Fonte: Womens health mag