Si è soliti pensare che il mondo delle nuove tecnologie sia di competenza maschile. Una recente ricerca presentata sul “Venerdì di Repubblica” rivela invece che i tanto popolari social network piacciono di più alle donne.

Brian Solis, ricercatore americano esperto in media sociali, ha infatti scoperto che le donne sono frequentatrici più assidue di questi siti.

Alcune community fanno naturalmente eccezione: il pubblico di YouTube, Linkedin e DeviantArt è infatti equamente diviso fra i due sessi. Ma spostandosi su altri social network, partendo da Delicious e Flickr, si può riscontrare una maggioranza femminile sempre più netta. Volendo stilare un podio tra i siti più conosciuti, abbiamo:

  • medaglia di bronzo per Twitter e Facebook dove le donne costituiscono il 57 per cento;
  • medaglia d’argento a Myspace che raggiunge quota 64 per cento;
  • medaglia d’oro a Bebo frequentato per il 68 per cento da donne.

Sembra curioso il caso di Digg, che registra una forte presenza maschile tra i suoi utenti, nonostante si basi sulla condivisione di video e immagini, caratteristica che ha solitamente maggiore presa sul pubblico femminile.

Certo, i dati non bastano a spiegare un fenomeno, specie nella ricerca sociologica. Sarebbe interessante capire le ragioni di questa prevalenza. Solis non è entrato nel merito e ha lasciato spazio ai commenti, perciò ora dite la vostra.