L’uso smodato dei social network, sia durante l’orario di lavoro che fuori, non è certamente indicato per chi tiene alla propria carriera e potrebbe portare perfino al licenziamento. Ѐ bene non usare mai i social network dai computer dell’azienda, e anche per questo molti uffici sia pubblici che privati hanno bloccato l’accesso a questo tipo di siti. Per evitare che l’uso e soprattutto l’abuso di questi mezzi di comunicazione possa sfasciare la carriera, è bene adottare alcuni semplici comportamenti.

Innanzitutto, se si utilizzano i social network quando non si è a lavoro non si deve mai lasciare attivata la funzione di localizzazione della propria posizione che viene visualizzata ogniqualvolta si scrive un post. Questo consiglio è sempre valido, ma specialmente quando ci si deve recare a lavoro e si prevede di far tardi. Attenzione anche alle immagini che si condividono: ognuno di noi è spinto dalla voglia di lasciare traccia di sé, e per questo motivo non c’è niente di più gratificante che caricare le foto più pazze e creative della serata passata in compagnia dei propri amici.

Dunque, in una foto viene lasciato spazio alla creatività, e spesso le foto più scattate sono quelle con le espressioni facciali più buffe. Ma attenzione, perché se si ha esagerato è meglio evitare la pubblicazione su Facebook e altri siti simili. I colleghi di lavoro e il proprio capo potrebbero decontestualizzare l’immagine e giungere a conclusioni in grado di danneggiare voi e la vostra carriera; perciò è sempre consigliabile tenere separate la vita privata da quella lavorativa. E lo stesso discorso vale per i video girati con gli amici.

Una delle ragioni per le quali è consigliato non usare social network in ufficio è presto detta: potrebbe comparire sul computer di lavoro, mentre viene usato dal capo, il video caricato poco prima. Per le stesse ragioni menzionate prima non conviene avere nella lista dei propri contatti di Facebook il capoufficio dell’azienda presso la quale si lavora. Se, invece, tra i contatti si hanno i colleghi di lavoro, è bene assicurarsi che siano persone fidate e con le quali intercorrano buoni rapporti.

Fonte: Jezebel