Per la maggior parte delle persone quando si parla di sogni che riguardano il lavoro significa avere a che fare con veri e propri incubi, ovvero segnali che il subconscio manda per attirare l’attenzione. Interpretare un sogno, tuttavia, non è cosa da poco perché nella spiegazione si intrecciano tanti fattori, come il rapporto con la realtà, i sentimenti che si provano, la simbologia che c’è dietro ai colori e a ogni singolo oggetto, nonché la trama e le azioni compiute.

Si possono distinguere alcuni sogni legati al lavoro che sembrano essere maggiormente ricorrenti: il primo, un classico, è la corsa contro il tempo per raggiungere l’ufficio in orario: arrivare in ritardo sul posto di lavoro o non riuscire a presentare un compito nei tempi prestabiliti sono entrambi sogni molto comuni, e il loro significato riguarda la paura di perdere una buona occasione o quello che ci si aspetta dalla propria carriera.

Entrare in intimità, arrivando anche ad avere un rapporto sessuale con un collega o con il proprio capo è un altro sogno molto ricorrente. Dietro tutto ciò, anche quando in realtà non c’è attrazione fisica, c’è solo la voglia e il bisogno di lavorare insieme per un progetto, oppure si vogliono avere alcune qualità o abilità presenti nell’altra persona. Nel caso del capoufficio esso simboleggia la consapevolezza inconscia di avere una grande idea e di cercare di realizzarla al meglio. Se, invece, si sogna di non esser pronti per un impegno o evento lavorativo, ciò è da ricondurre al nervosismo che si prova man mano che si avvicina la data. Quando non è collegato a qualcosa di specifico può significare mancanza di fiducia intorno a sé.

Altro sogno che scuote le notti è l’essere completamente nudi in ufficio o con abiti succinti e nessun altro sembra accorgersene. Doppia simbologia dietro questo sogno: da un lato sottolinea il sentirsi vulnerabile ed esposti a eventuali attacchi, dall’altro, invece, esprime la preoccupazione sui giudizi degli altri e, più in generale, su come gli altri ci vedono.

L’ascensore è l’altro incubo che, al di là dell’ambito lavorativo, coinvolge tutti, ma il rimanere bloccati in ascensore, sentire continui scossoni o sognare di salire invece di scendere – e viceversa – mentre si sta raggiungendo la sede di lavoro, simboleggia la paura di non riuscire ad avanzare professionalmente, trovando continui intoppi. Rimanendo nell’ambito del tragitto che conduce a lavoro, può essere menzionato il sogno di perdere il controllo della propria autovettura o di trovarsi su un autobus che devia o è fuori rotta. In quest’ultimo caso sono rappresentati gli sforzi che si fanno per raggiungere un obiettivo, mentre la perdita di controllo dell’auto non è altro che la sensazione di non avere abbastanza controllo nella propria vita.

Il sogno di essere a lavoro e di girare continuamente alla ricerca di una toilette, ma senza trovarla, rappresenta il non riuscire a esprimere al meglio le proprie esigenze, oppure il fatto che queste ultime non vengono soddisfatte. Infine, sognare di non riuscire a chiudere la porta del bagno rappresenta la difficoltà nel fissare bene i confini con i colleghi di lavoro.

Fonte: Forbes