Sopracciglia ben curate arricchiscono la bellezza dell’occhio, che sia truccato o meno. Per questo occorre definirle nel modo giusto, senza eccedere e senza ridurle troppo.

Bisogna sempre tenere a mente che il segreto di bellezza delle sopracciglia è dato da uno schema semplicissimo, che prende la forma di un triangolo irregolare. Partendo dal naso, si dipanano tre rette: una attraversa l’angolo interno dell’occhio e termina nel limite interno del sopracciglio; un’altra retta attraversa l’iride e termina nel punto in cui il sopracciglio deve fare la curva; la terza retta, infine, passa attraverso l’angolo esterno dell’occhio e termina nel punto oltre il quale il sopracciglio non deve andare.

Sopracciglia perfette devono rimanere entro questi limiti o si perderà l’armonia e l’equilibrio del visto: basta appoggiare una matita sull’occhio per prendere le giuste misure.

Il primo passo per sopracciglia perfette è togliere i peli in eccesso con le pinzette; si tratta di uno step fondamentale e di non sempre facile realizzazione: è proprio a questo punto, infatti, che si andranno a togliere i peli in eccesso nei punti critici e, soprattutto, che si darà la forma precisa al sopracciglio. Ci vuole un po’ di pratica prima di riuscire a ottenere la forma perfetta, pertanto, le prime volte, meglio togliere il minimo indispensabile, altrimenti, togliendo troppo, si rischia di fare danni irreparabili.

Innanzitutto, occorre definire la parte del sopracciglio che corrisponde all’angolo interno dell’occhio: bisogna togliere i peli in eccesso cercando di dare a questa parte una forma precisa, data da una linea retta. Dopodiché si tolgono le parti in eccesso nell’arco centrale. Questo deve essere realizzato in modo da apparire leggermente a sesto acuto: non un arco perfetto, ma un arco che termina con una leggero angolo. Infine, ci si rivolge alla parte finale, quella che corrisponde all’angolo esterno dell’occhio: in questo punto si deve cercare di realizzare una punta sottile.

In definitiva, deve sembrare che il sopracciglio vada sfumando man mano che si avvicina alla tempia. Per correggere eventuali errori e per definirle meglio in vista del make-up, si può utilizzare un tocco finale: la matita per sopracciglia. Le si pettina un po’ all’insù con l’apposito pettinino. Poi si sceglie una matita dal colore molto simile a quello delle proprie sopracciglia e, delicatamente, si colorano gli spazi rimasti vuoti. In questo modo, sia la forma che il colore appariranno perfettamente definiti.

Fonte: Real Simple