Addio alle sopracciglia con disegno ad ali di gabbiano, le tendenze dell’autunno inverno 2017-2018 le vogliono folte o dritte, magari ondulate, ma quasi mai sottili e arcuate come andavano negli anni Novanta.

Certo è che prima di mettere mano alle pinzette, per non rischiare di far danni recuperabili solo dopo diversi mesi, è meglio affidarsi alle mani esperte di una estetista, che sappia adattare le forme più in voga alla tipologia del proprio viso e del taglio dei propri occhi.

Di solito la natura, a meno di non aver ecceduto in un verso o in un altro in quantità, ha pensato da sé a dare a ogni volto le sopracciglia più adatte, su cui è sufficiente agire pettinando o disegnando con gli strumenti adatti. I trend quest’anno vogliono uno sguardo incorniciato con naturalezza: via libera dunque a sopracciglia lunghe, rade, folte e spesse, ma soprattutto dritte. Ecco una breve lista delle sopracciglia da scegliere secondo le tendenze dell’autunno inverno 2017-2018.

Sopracciglia pettinate

Il pettine è lo strumento migliore per ottenere il tipo di sopracciglia preferito da Selena Gomez: il look “bushy brilliance clean” in voga quest’anno le vuole spazzolate, pettinate, brillanti e dalla forma pulita. La struttura vera e propria è definita dal viso, seguendo il taglio degli occhi, i lineamenti ma anche lo stile personale di ciascuna, esattamente come il taglio di capelli.

Sopracciglia ondulate

Si tratta di una tendenza che spopola su instagram e, per fortuna, difficilmente riproducibile. L’effetto ondulato si può ottenere pettinando le sopracciglia con un gel in grado di mantenere la posizione data oppure, dopo aver dato un accenno di forma con il gel, utilizzare un prodotto cosmetico per truccarle e dare la forma finale, ovviamente ondulata. L’effetto è più facilmente realizzabile da chi ha sopracciglia folte perché il gel riesce a tenere maggiormente in posizione il pelo. Chi ha un’arcata fine e sottile, potrà comunque realizzare la tendenza attraverso il make up.

Sopracciglia ad arco

Le forme arcuate, come quelle di Gigi Hadid, sono perfette sui volti ovali e triangolari e allungano verso l’alto i visi tondi. Le linee più orizzontali aiutano a bilanciare i volti dalla forma allungata e squadrata e distanziano otticamente occhi piccoli e vicini. Il sopracciglio molto sottile tende a indurire i tratti, mettendo in evidenza naso e labbra. Più l’arcata è piena e folta, più il sopracciglio dà invece profondità allo sguardo e struttura al viso “ammorbidendo” eventuali imperfezioni. Le giuste sopracciglia hanno infatti la capacità di ricalibrare letteralmente l’armonia del volto.

Sopracciglia dritte

Questo genere di sopracciglia, sfoggiato da qualche mese anche da Kendall Jenner, richiede una particolare manutenzione per mantenere la forma, che può facilmente deviare verso l’aspetto selvaggio. La loro principale caratteristica è di addolcire il viso ingrandendo gli occhi: sono l’ideale per chi ha fronti spaziose o una forma del viso un po’ allungata. Il volto apparirà più ovale e armonico e la parte superiore ne uscirà valorizzata e priva di quell’effetto “empty” causato spesso da sopracciglia troppo sottili.

Sopracciglia alla coreana

Le sopracciglia alla coreana hanno un leggerissimo arco appena accennato e una forma e un volume estremamente naturali: niente effetto ribelle e incolto, ma un’arcata sopracciliare definita ad arte per sembrare il più naturale possibile. L’attaccatura e la coda delle sopracciglia sono quindi quasi sullo stesso livello, mentre l’angolo si alza leggermente dalla linea delle sopracciglia per aprire lo sguardo. Sono la forma di Emma Watson da sempre.