Arrivano brutte notizie per tutti gli appassionati dell’inossidabile agente segreto britannico con licenza di uccidere James Bond.

A causa della nota crisi finanziaria che ha colpito la famosa casa di cine-produzione americana MGM, il 23esimo capitolo dedicato all’agente 007 è stato momentaneamente congelato.

Per ora non è stata ancora precisata una data di sblocco dell’attuale situazione che coinvolgerebbe anche la pellicola in questione: a causa delle numerose trattative di vendita fallite della major.

A dichiararlo sono stati la coppia di produttori Barbara Broccoli e Michael G. Wilson, che in un’intervista rilasciata dicono:

A causa delle continue incertezze sul futuro della MGM e del fallimento delle trattative per la sua vendita abbiamo sospeso la preparazione del 23esimo James Bond a tempo indefinito. Non sappiamo quando la preparazione potrà riprendere e non abbiamo una data per l’uscita del film.

Le buone notizie sembrano invece arrivare da parte dell’attore protagonista Daniel Craig, che in un intervista rilasciata si dichiara assolutamente fiducioso sulla riuscita del progetto, conoscendo la bravura della coppia di produttori.