Per le donne a cui piace attirare l’attenzione degli uomini, o per meglio dire, dei loro sguardi, la designer Sarah Soriano, ha realizzato uno splendido abito da sera in grado di lasciare a bocca aperta.

Più che lasciare a bocca aperta, forse sarebbe il caso dire che questo vestito, il Nightgown, non lascia l’orlo… che sembrerà quasi dotato di vita propria. Al suo interno, infatti, è disposto un filo di Flexinol, una particolare lega in grado di contrarsi ogni volta che è soggetta ad un impulso elettrico.

Il risultato? Un vestito che cambia forma al verificarsi di alcuni condizioni. Un apposito microfono posto nella parte alta dell’abito catturerà le onde sonore provocate dalla musica di un locale o semplicemente dalla voce di un interlocutore.

Il suono verrà così trasformato in impulsi elettrici, successivamente inviati ai fili di flexinol consentendone la contrazione. Maggiore sarà la sollecitazione del microfono, maggiore sarà l’effetto minigonna di Nightgown.

L’unica forma di interazione al momento prevede il solo accorciamento dell’abito, anche se sono già previste nuove applicazioni in grado di poter adattare indumenti realizzati con le medesime tecnologie a varie circostanze, per essere così sempre pronti ad ogni esigenza.