Per quattro persone occorreranno trecento cinquanta grammi di spaghetti o linguine, una decina dinoci, una decina di nocciole, una manciata di pinoli, due cipolle rosse, olio, burro, salsa di pomodoro, sale e pepe.

Su un piano di legno affettate una delle due cipolle finemente e mettetela ad appassire in una padella dove avrete già fatto sciogliere circa trenta grammi di burro.

Nel mixer da cucina tritate le nocciole sgusciate e i gherigli di noci, quindi versatele nel soffritto di cipolla insieme ad una manciata di pinoli e mescolate gli ingredienti per una decina di minuti.

In un’altra padellina fate rosolare la seconda cipolla, che avrete avuto cura di tritare o di cui avrete fatto delle fette sottilissime, con pochissimo olio extravergine di oliva.

Una volte imbiondita, sfumate con un bicchiere di vino bianco e, appena la metà del liquido sarà evaporata, aggiungete 200 ml di salsa di pomodoro.

Continuate la cottura del sugo rosso fino a che non si sarà ristretto, perciò aggiustate di sale e di pepe a piacere.

Gli spaghetti o le linguine andranno scolate al dente, quindi passate prima nella padella contenente la salsa, e dopo mescolata in quella con la frutta secca.

È un piatto semplice e buonissimo.