Approvata di recente una normativa che vieta in Spagna, nella zona della Catalogna, di indossare il burqa e il niqab. Apprendiamo la notizia dal sito di Peacereporter, che evidenzia come la normativa sia valida solo per i luoghi e le strutture municipali della città di Lleida.

La proposta, avanzata a luglio, era stata subito osteggiata con vigore dalla comunità mussulmana, che ne aveva richiesto la sospensione cautelare in quanto lesiva dei diritti della loro religione. Ma il Tribunale superiore di Giustizia catalano ha respinto la richiesta, rendendo effettiva la normativa.

Il divieto riguarda in particolare centri civici e municipali, centri culturali o sociali, polisportivi, piscine, mercati e asili municipali e le sedi amministrative comunali. Inoltre la polizia potrà multare tutte le donne che contravverranno alla decisione entrando a volto coperto in strutture comunali. La multa parte da 30 euro ma può raggiungere i 600.