I personaggi maschili che abbiamo visto nelle sei stagioni di “Lost” sono stati davvero tanti, a differenza della controparte femminile, dunque è necessario fare una buona cernita e scegliere coloro che hanno lasciato un’impronta più netta nelle avventure del popolare e amato serial TV.

Uno dei ruoli più importanti per la trama di Lost l’ha avuto Jack (Matthew Fox): ex medico specializzato in neurochirurgia, Jack è diventato in pochissimo tempo il leader dei sopravvissuti dell’Oceanic 815, per via del desiderio e della necessità di aiutare sempre le persone e di rimettere tutto a posto. Jack si innamora della bella Kate (Evangeline Lilly) e durante l’avventura scoprirà di essere il fratello di Claire (Emilie de Ravin).

John Locke (Terry O’Quinn) nella vita fuori dall’isola è stato ingannato dal proprio padre e per questo è finito su una sedia a rotelle, frequentava una donna di nome Helen che poi perderà, cosa che lo farà cadere in depressione. La sua vita sull’isola è molto travagliata: grazie ai poteri sovrannaturali di questa, John riesce nuovamente a camminare e, per questo, cerca in tutti i modi possibili un senso a tutto quello che gli è successo, convinto che la fede è la chiave di tutto. Peccato che verrà tradito e ucciso da Ben (Michael Emerson) e il suo corpo farà una brutta fine.

Poi c’è Sawyer (Josh Holloway), un ragazzo distrutto per via della morte dei suoi genitori che non troverà pace fin quando non avrà vendicato il loro assassino, che si rivelerà poi essere il padre di Locke. James Ford, questo il suo vero nome, si trova sin da giovanissimo con un debito di 6.000 dollari e, non avendo altri modi per ripagarlo, diventa anch’egli un truffatore e si trasforma nella persona che stava cercando. Sull’isola si innamorerà prima di Kate e poi di Juliet ed entrerà a far parte della Dharma Initiative durante gli spostamenti temporali dell’isola.

Tra i personaggi decisamente particolari trovano sicuramente spazio il viaggiatore del tempo Desmond (Henry Ian Cusick), uomo resistente all’elettromagnetismo che, per questo motivo, viene portato sull’isola e allontanato dall’amore della sua vita Penny, e Richard Alpert (Nestor Carbonell), un uomo che non invecchia mai grazie a un regalo fattogli da Jacob, il guardiano dell’isola. Richard acquisisce a mano a mano un ruolo sempre più importante nella trama di Lost e, fino alle ultime puntate della serie TV, è uno degli uomini più misteriosi tra tutti.

Spazio anche a Jin (Daniel Dae Kim), ex dipendente di Mr. Paik che si innamora follemente della figlia, Sun. I due precipitano sull’isola e hanno una bambina che la ragazza porterà nuovamente in America. Un breve accenno a Sayid (Naveen Andrews), abile torturatore che più volte cercherà di cambiare vita innamorandosi prima di Shannon e poi di Nadia, una donna araba che egli stesso aveva torturato.

Come dimenticare Charlie (Dominic Monaghan), la rockstar afflitta da problemi di dipendenza che, sull’isola, compirà un percorso di redenzione, prima innamorandosi di Claire e poi sacrificando la propria stessa vita per il bene degli altri naufraghi. Infine, bisogna menzionare anche Hugo “Hurley” Reyes (Jorge Garcia), il goffo e simpatico personaggio che, grazie alla sua abilità nel comunicare con i deceduti, ha acquisito via via sempre più importanza nel serial.

Qual’è il vostro personaggio maschile preferito di “Lost? Votate il sondaggio e, nei commenti, lasciateci eventuali altre proposte