Le vicende giudiziarie di Lindsay Lohan si fanno più gravi ogni giorno che passa. Non solo è emerso che la giovane attrice è risultata positiva anche alle anfetamine, ma la sua libertà vigilata è stata revocata e venerdì dovrà ricomparire di fronte al giudice. 60 giorni di carcere in arrivo?

Vi avevamo appena detto che Lindsay Lohan è stata trovata positiva alla cocaina nel test antidroga cui si deve sottoporre per mantenersi in libertà vigilata. Ora si è scoperto che è risultata positiva anche alle anfetamine.

Se il produttore stava aspettando con fiducia di averla sul set di “Inferno”, a questo punto dovrà probabilmente ripensarci, con buona pace delle disastrose finanze della famiglia Lohan.

Su Lindsay è stato infatti spiccato un mandato d’arresto, ma la giovane star può rimanere in libertà fino a venerdì, quando dovrà presentarsi di nuovo di fronte al giudice Elden Fox. Quella, tanto per non scordarlo, cui Lindsay si era presentata con la scritta “Fuck you” sulle unghie. Sarà contenta di rivederla.

Lindsay rischia 30 giorni di carcere per ogni test antidroga fallito. E viste le sceneggiate per i primi 14 giorni, chissà cosa può succedere in 60. C’è da scommettere che da qui a venerdì se ne vedranno delle belle.