Lo sceneggiatore premio Oscar Ronald Harwood, autore de “Il pianista” e “la farfalla” è stato scritturato dalla DreamWorks Studios per scrivere il biopic dedicato a Martin Luther King.

Per la prima volta la DreamWorks è riuscita ad ottenere dalla The King Estate la possibilità di utilizzare in un film tutti i “prodotti intellettuali” di Martin Luther King, incluso il celebre discorso “I Have a dream” pronunciato durante la marcia su Washington del 1963.

Martin Luther King fu un attivista e pastore protestante statunitense, leader del movimento per i diritti civili degli afroamericani. È stato il più giovane Premio Nobel per la pace della storia, riconoscimento conferitogli nel 1964, e fu assassinato a Memphis nel 1968, all’età di 39 anni.

La pellicola sarà prodotta da Steven Spielberg, insieme a Suzanne de Passe e Madison Jones.

Steven Spielberg desiderava, già da molti anni, produrre un film per raccontare la vita e i valori del leader Martin Luther King. Soddisfatto dell’accorso raggiunto con la The King Estate, ha dichiarato:

“Siamo onorati che gli eredi di King ci abbiano dato l’opportunità di narrare la sua storia illustrando questi fondamentali eventi. La nostra speranza è che il potere creativo del cinema e l’impatto della vita di Martin Luther King siano un esempio da seguire anche nel presente, visto che dobbiamo essere orgogliosi di ciò che quest’uomo ha fatto. A ogni passo in avanti fatto emergono nuovi ostacoli e non dobbiamo dimenticare che la sua vita e i suoi insegnamenti continuano a esistere e a emergere ogni giorno a ricordarci di proteggerci dalla tentazione dell’odio e dalla disuguaglianza”.