Gli spinaci sono importantissimi per la crescita dei bambini, per la salute degli adulti ma anche per rendere più forti i muscoli. Insomma, questo alimento non dovrebbe mai mancare in una dieta equilibrata.

Quello di Braccio di Ferro non era dunque un falso mito, ma gli spinaci riescono davvero a migliorare le prestazioni dei muscoli. Lo rende noto una ricerca appena pubblicata su Cell Metabolism, che dimostra come i nitrati inorganici che si trovano in abbondanza in questo tipo di verdura, e anche in altre a foglia verde, riescano a rendere più efficienti i nostri muscoli.

Galleria di immagini: Dieta

I test sono stati condotti su uomini e donne, e per tre giorni sono state fatte assumere loro piccole dosi di nitrati inorganici, per poi farli pedalare su una cyclette. Ciò che è emerso è che i nitrati hanno ridotto il consumo di ossigeno che era necessario per sostenere lo sforzo, dunque risparmiando l’ossigeno si riesce ad ottenere una maggiore efficienza.

Bisogna però vedere se i nitrati introdotti con la dieta facciano male. Come spiega Eddie Weitzberg, il fisiologo del Karolinska Institutet di Stoccolma:

Abbiamo studiato i nostri volontari per un periodo di tempo breve, resta da chiarire che cosa accade se il consumo di nitrati si prolunga nel tempo o in pazienti con patologie in cui c’è un deficit della funzione dei mitocondri, per esempio in chi ha il diabete o malattie cardiovascolari. Ma noi non stiamo consigliando supplementi a base di nitrati: le dosi efficaci per migliorare l’efficienza cellulare e le prestazioni muscolari sono analoghe a quelle che si trovano in una normale porzione di spinaci o in due, tre barbabietole.

Per l’esperto, i dati raccolti dimostrano ancora più il valore dei micronutrienti offerti da frutta e verdura, che riescono a dare benefici incredibili per il nostro corpo. Sono preziosi e andrebbero assunti regolarmente, sempre mantenendo però attenzione a non consumarli in modo smodato.