Ottobre è il momento giusto per la birra. Mentre in Germania fioccano gli Oktoberfest, la voglia di birra dilaga anche in altre mete, nelle zone in cui la produzione è diventata un volano per l’economia e per il turismo. Un rito che si ripete ogni anno, perché in fondo la birra, se consumata responsabilmente, è un’amica bionda, rossa o nera che si adatta a tutti i gusti. E se si viaggia per trovare la birra dei nostri sogni, inevitabilmente si riuscirà a scoprire dei luoghi incantevoli.

Il luogo migliore per la birra in ottobre è naturalmente Monaco di Baviera, dove si celebra appunto il più antico Oktoberfest. Monaco è tra l’altro una delle città più vivibili al mondo, così si può approfittare per un interessante viaggetto composito ed eclettico. A Monaco esistono 36 giardini della birra, dove poter incontrare altre persone che condividono questa passione e accompagnare la birra con prodotti tipici come i pretzel o i bratwurst con i crauti. Il bello della birra a Monaco è che viene prodotta ancora con i metodi artigianali del XV secolo e servita continuamente nei sedici giorni precedenti la prima domenica di ottobre.

Galleria di immagini: L'Europa della birra

Ma Monaco non è il solo luogo in Europa in cui la birra rappresenta un grande patrimonio culturale. Se si ama la birra, la capitale da visitare è Amsterdam, più ricercata per i coffe shop, che non per qualcosa che abbiamo quotidianamente sotto gli occhi, come la birra Heineken, che però in patria sono in molti ad affermare abbia un sapore diverso e decisamente più intenso. Anche ad Amsterdam vige un’atmosfera conviviale, che si esplica soprattutto la sera, quando gli autoctoni si rilassano dopo le fatiche lavorative.

Nella Mitteleuropa, un’altra delle patrie della birra è Buxelles, considerata anzi una vera e propria mecca, con le sue oltre seicento varietà di birra trappista. Il sapore della birra belga è spesso fruttato e vanta secoli di esperienza nella produzione. Tra i locali più cool che si possono trovare a Bruxelles ci sono il Delirium Café, dove si può scegliere tra duemila varietà di birre, ma anche La Mort Subite, un locale in stile art decò ricco di suggestioni.

Tra i luoghi culto della birra non si può tralasciare il paese natale della Guinness, la birra nera poco frizzante amata da tantissime persone in tutto il mondo. A Dublino esistono ottocento pub, in cui poter gustare la birra, concentrate nella zona dei Temple Bar, dove si trova ad esempio l’Eamonn Doran’s, dove iniziarono a suonare i Cranberries.

Infine Praga. Non è solo la terra che ha dato i natali a quel genio di Franz Kafka, ma anche alla Staropramen. Tra i pub di visitare nella capitale della Repubblica Ceca c’è U Fleku, nella parte moderna della metropoli, dove si può trovare una straordinaria birra al caramello che vanta una produzione di cinquecento anni. Qui esistono dei grandi tavoli di legno, per poter stare con la gente del luogo e socializzare.

Fonte: National Geographic.