Tra gli sport in gravidanza da praticare, il più consigliato è il nuoto, per via dei suoi numerosi benefici. Però attenzione: non bisogna mai dimenticare che, quando si è in dolce attesa, bisogna andarci piano, da ogni punto di vista.

Nei primi tre mesi è meglio evitare qualunque tipo di attività sportiva, essendo una fase critica, mentre poi, quando si riprende lo sport, bisogna comunque limitare per quanto possibile gli sforzi. Insomma, sì al nuoto ma senza esagerare: nuotate lentamente, facendo delle pause e non state in vasca più di 45 minuti. Ultima cosa, lo stile: sì al libero, dorso e rana, no a farfalla e delfino. Assolutamente banditi i tuffi.

Detto questo, vi sveliamo i motivi per cui questo sport è il più gettonato tra le future mamme.

  • Aiuta la circolazione. Il nuoto ha un effetto drenante, che contrasta il rallentamento della circolazione sanguigna, limitando i vari problemi che possono insorgere come la pesantezza alle gambe e le vene varicose.
  • Combatte la ritenzione idrica. Nuotare permette alle gestanti anche di combattere quella ritenzione idrica che può avere conseguenze spiacevoli come la cellulite.
  • Allevia i dolori. In gravidanza i dolori sono all’ordine del giorno, soprattutto quelli alla schiena e al basso ventre. Nuotando potete ridurli, dato che in acqua il peso del corpo è ridotto e gli esercizi non sollecitano in maniera fastidiosa l’apparato muscolo scheletrico.
  • Rilassa. Stare a mollo, facendo gli esercizi più adatti per il proprio stato e con la giusta respirazione, aiuta sicuramente a rilassarsi. Oltretutto l’acqua ha un effetto massaggiante ed è proprio quello che ci vuole durante i mesi più belli, ma anche più difficili per ogni donna (soprattutto dal punto di vista delle emozioni).
  • Migliora l’umore. Se il nuoto è in grado di rilassare, viene da sé che anche l’umore migliori. Poi c’è da considerare il fatto che ci sono dei corsi appositi per le donne incinte, quindi condividere l’esperienza con altre persone nello stesso stato aiuta e non poco, soprattutto a superare ansie e timori vari.