Per la crescita dei bambini, lo sport è un’attività indispensabile: permette loro, infatti, di fare movimento e così crescere in salute.

Esistono molti sport che non solo possiedono il vantaggio di rinforzare le difese dei più piccoli ma che allo stesso tempo li rendono anche più consapevoli nel relazionarsi con un gruppo di coetanei rendendoli così capaci di scavalcare alcune barriere che possono essere la timidezza o l’insicurezza.

Per questo motivo, ecco i cinque migliori di sport per i bambini:

  1. Nuoto. Impossibile da non menzionare, il nuoto è una delle attività sportive che spesso si trova in cima alla lista dei genitori: questo perché permette ai propri figli di crescere robusti e forti poiché lo sport mette in moto ogni singolo muscolo del proprio corpo. Inoltre, la disciplina non ha limiti di età perché il nuoto in genere viene consigliato a partire dai tre o quattro mesi di vita, ovviamente seguendo determinati corsi insieme ai genitori, per poi pian piano sviluppare tutte le capacità e con il passare degli anni arrivare a corsi più avanzati. Sebbene non si tratti di uno sport di squadra, il nuoto permette comunque di migliorare anche il proprio modo di relazionarsi con gli altri in quanto durante il corso sono presenti anche altre persone.
  2. Calcio. La passione di molti maschietti, e anche di alcune femminucce: il calcio è uno degli sport più gettonati perché aiuta non solo a crescere in forze, ma soprattutto a relazionarsi con gli altri in quanto è un gioco di squadra. Questo sport può essere praticato sin da piccini, dalle squadre dei pulcini, per poi proseguire con squadre sempre più importanti: e non è detto che chi ha la stoffa possa in futuro diventare un campione.
  3. Baseball/Softball. Sebbene in Italia non sia largamente diffuso, come per il calcio anche il baseball è un’ottima disciplina non solo per fare movimento ma soprattutto per relazionarsi con gli altri coetanei e scoprire il senso di essere in una squadra. Nella penisola esistono parecchie squadre che allenano anche i più piccoli. Per le bambine esiste un’alternativa al baseball ed è il softball: anche in questo caso basta informarsi ed è possibile trovare una squadra in men che non si dica.
  4. Pallavolo. Come il calcio, anche la pallavolo è uno degli sport più amati e seguiti in Italia: ad iscriversi sono soprattutto le bambine, ma ovviamente esistono anche squadre maschili. Questa disciplina permetterà di mettere in moto tutto il corpo, dalle gambe alle braccia, e si dice che, grazie agli slanci, possa favorire un aumento dell’altezza.
  5. Equitazione. Per gli amanti degli animali l’equitazione è una delle attività sportive predilette: questa permetterà al bambino o alla bambina di stare a stretto contatto con un animale – in questo caso il cavallo – scoprendo i suoi comportamenti e imparando a conoscerlo. Non è una disciplina alla pari del calcio, baseball o pallavolo, ma durante i corsi possono esserci anche altri coetanei con il quale fare amicizia: dal punto di vista fisico migliora l’equilibrio e destrezza dei bambini poiché devono riuscire a montare a cavallo senza innervosire l’animale e imparare a guidarlo con fermezza. Tra i benefici, oltre all’equilibrio, l’equitazione aiuta anche a migliorare la postura insieme alla muscolatura dei dorsali e tonificare gambe e glutei.