Sportmax prosegue la sua ricerca di un equilibrio tra poesia e struttura, tra innovazione e tradizione, tra geometria e sogno con la collezione Primavera Estate 2017 presentata a Milano Moda Donna.

L’ispirazione – tra natura, cultura e tradizione – ricorda un fenomeno unico al mondo e ormai perduto nel tempo, quello delle Ama, le pescatrici cui nell’isola di Hèkura, al largo delle coste centro occidentali del Giappone, era riservato il compito della pesca dei molluschi in apnea lungo i fondali, in alcuni casi profondi anche venti metri. Le pescatrici giapponesi Ama sono state protagoniste del celebre servizio fotografico realizzato da Fosco Maraini e pubblicato in parte nel 1962 con il volume “L’isola delle pescatrici”, forse il primo reportage etnografico subacqueo, e poi di un altro libro culto per gli amanti della fotografia, “Shima no love” di Kusukazu Uraguchi, che negli anni Ottanta ha raccontato al mondo la storia delle pescatrici attraverso le immagini in bianco e nero e a cui si rifa Sportmax.

Le modelle di Sportmax, quindi, scivolano leggere sulla passerella indossando abiti con stampe che si rifanno al Giappone e rappresentano pesci, onde, foglie, ma anche capi di un tessuto lucido, quasi rigido e tecnico, stretto da corde che danno vita a pieghe di tessuto e a volte a piccoli occhielli da cui la pelle si lascia osservare senza malizia sulla schiena, sulle braccia, sul décolleté.

Galleria di immagini: Sportmax, le immagini della collezione Primavera Estate 2017

Non mancano dettagli preziosi come le maglie o i pantaloni ricoperti di grandi e scintillanti paillette che mandano bagliori come perle avvistate in un’immersione subacquea.

I colori sono vivi, brillanti, freschi e, come spiega la Maison, portatori di “un nuovo giocoso ottimismo”: non mancano il raffinato blu scuro e il blu elettrico, abbinato soprattutto a bianco e nero, ma anche il rosso, il rosso corallo e il magenta in versioni lucenti.

La comodità sembra aggiungersi poi alla poesia e al colore, tra le tante qualità di questa collezione: i capi proposti infatti sono comodi vestiti con o senza maniche che si possono stringere in vita con la cintura di corda, pantaloni ampi da portare con casacca o con top e giacca, abiti chemisier. L’estate si preannuncia placida e soleggiata in riva al mare.