Un banchetto nuziale a neanche mille dollari. Il sogno proibito di una coppia innamorata ma al verde? Per le coppie di Hong Kong è pura realtà. Nella ex colonia, ormai parte integrante della Cina, si sono inventati il McWedding, il matrimonio nelle catene del famoso fast food.

Contrariamente a quel che si potrebbe pensare l’idea è venuta a un coppia di sposi, che ha invitato tutti gli amici a festeggiare il matrimonio sotto la grande “M” dorata. L’iniziativa ha preso dapprima in contropiede il direttore del ristorante, poi, con tipico senso degli affari orientale, il colpo di genio: organizzare il servizio e fornire il pacchetto completo (nel video sotto la campagna promozionale).

Galleria di immagini: McMatrimonio

Nel giro di poche settimane la voce si è sparsa e ormai tutti i locali della città si sono adeguati, basta visitare il sito ufficiale per scoprire come funziona e quanta attesa è necessaria. Al momento, Hong Kong è l’unica città al mondo a offrire questo servizio.

Ma per quale ragione una giovane coppia di sposi dovrebbe finire proprio in mezzo a patatine fritte e clientela ignara di quanto sta succedendo? I costi e la demografia lo spiegano bene: Hong Kong ha una popolazione molto giovane, cresce urbanisticamente a ritmo frenetico, ma sono moltissime le famiglie che non si possono ancora permettere uno stile di vita all’occidentale, anche se lo vorrebbero.

Inoltre, per seguire questo sviluppo quasi incontrollato, dal 2006 una legge permette alle coppie di sposarsi in qualunque luogo preferiscano, senza più rispettare le antiche tradizioni culturali che prevedevano una cerimonia piuttosto complessa e costosa, anche per le proteste delle famiglie che si trovavano con liste di attesa di anni nei luoghi religiosi.

Il McDonald, che a Hong Kong serve 400mila cittadini al giorno, risponde a queste esigenze: ottimismo e laicità occidentale, costi adatti a un’economia giovane. Con l’equivalente di mille dollari si possono invitare una cinquantina di parenti e amici. Nel pacchetto sono offerti l’affitto della sala, il pranzo con menù personalizzabile, torta nuziale (una piramide di apple pie) e pure una serie di gadget-bomboniera a ricordo della giornata per i più piccoli. Il McDonald pensa anche agli inviti.

Se siete terrorizzati che possa venire in mente al vostro fidanzato o fidanzata, non preoccupatevi: al momento è difficile che questa offerta possa diffondersi in altre catene, magari in Europa. Anche se in fatto di matrimoni strani non è mai detta l’ultima parola.