L'{#estate} sembra un ricordo lontano quando si torna in ufficio e alla vita sedentaria, ma per mantenere tutti gli effetti positivi del mare, tra cui una figura più sana e snella, si deve proseguire un regime alimentare attento alle calorie.

La pausa pranzo e lo snack pomeridiano sono due momenti decisivi in cui il corpo si rilassa e riprende tono con gli {#alimenti} adeguati: spesso però si fanno scelte sbagliate, optando per panini ipercalorici o snack insalubri come patatine fritte o merendine zuccherate. Allora, quali sono gli alimenti consigliati per non aumentare di peso e di centimetri nel girovita? Ecco alcune idee, sane e gustose.

Come in spiaggia, così in ufficio bisogna bere molta acqua e consumare la frutta fresca di stagione come ad esempio mele, banane, pere e arance: ciò è un ottimo escamotage per colmare il senso di fame, ritrovare l’energia e apportare il giusto contenuto di vitamine, sali minerali, acqua, fibre; inoltre sono semplici per il trasporto e la conservazione, ad esempio esistono al supermercato dei simpatici contenitori a forma di frutto che mantengono inalterata la temperatura e la preservano da sbalzi e urti. Un altro alimento fresco e leggero è lo yogurt magro bianco o alla frutta che è una fonte inesauribile di fermenti lattici vivi, ideale da accompagnare con cereali integrali.

Le noci e le mandorle sono un carico di energia ad alto tasso proteico, sono essenziali per regolare il metabolismo del corpo grazie alle fibre e in più calmano gli attacchi d’ansia da fame nervosa: molti ipermercati propongono delle porzioni singole da 50 grammi in bustina, già dosate per evitare il sovraccarico di grassi, sono comodissime da portare nella borsa, ideali da gustare in qualsiasi momento della giornata.

Un altro snack consigliabile è la pizza ma solo se condita con le verdure, perché la sola presenza della mozzarella potrebbe aumentare il contenuto di grassi di una fetta addirittura a 400 calorie, inoltre nell’impasto è presente il lievito, una delle cause principali della ritenzione idrica: per evitare gli effetti sgradevoli della farina bianca, è sempre meglio optare per un impasto a base di kamut o di farina integrale.

La frutta secca, come datteri, prugne, albicocche, fichi e uvetta sono perfetti per saziare l’appetito perché contengono molto ferro e magnesio che determinano l’equilibrio psicofisico; inoltre sono efficaci per calmare la voglia di qualcosa di dolce, perché molto gustosi.

In generale il consiglio è di evitare quanto più possibile burrosi cupcakes ipercalorici, hamburger e patatine fritte, gelati alle creme, sandwich a più strati con salse variegate, e seguire un regime alimentare salutare preferendo il pane integrale al pane bianco, i formaggi freschi a quelli stagionati, le insalate evitando gli insaccati pieni di sodio e, soprattutto, limitare le porzioni di qualsiasi cibo per non soffrire della sindrome del palloncino, come suggerisce Idiva.com.