Uno stage all’estero rappresenta un’ottima opportunità per giovani laureati che desiderano fare esperienza sul campo dando la giusta importanza alle lingue straniere, oggi senza dubbio un valore aggiunto da non sottovalutare per trovare lavoro.

Per oltre cinquecento laureati e laureandi italiani sono in arrivo numerose opportunità si stage all’estero, create dalla Fondazione Crui che mette a disposizione tirocini formativi presso le sedi del Ministero degli Affari Esteri di Roma e di altri paesi del mondo.

Il “Programma di tirocinio Ministero Affari Esteri” offre 560 opportunità di stage dedicate ai giovani laureati e laureandi provenienti da una delle 67 Università che hanno aderito al progetto, di età non superiore ai 25 anni e in possesso di una laurea specialistica o acquisita con il vecchio ordinamento nel settore giuridico, economico, umanistico e scientifico.

Requisito fondamentale è aver ottenuto il titolo di studio di primo livello da non oltre 12 mesi, secondo quanto stabilito dalla nuova normativa in materia di stage formativi disciplinata dalla Legge n. 148/2011.

Il bando resterà aperto fino al 3 febbraio 2012: a tale data seguiranno le selezioni dei candidati e l’assegnazione delle sedi di tirocinio, distribuite in Europa, America, Africa, Medio Oriente e Filippine.

Attivo dal 2001, il bando Mae-Fondazione Crui consentirà a 560 giovani italiani di acquisire competenze dirette nel settore della cooperazione internazionale per un periodo di tempo di tre mesi, prorogabili, a partire dal prossimo maggio.

Fonte: Fondazione Crui